Recensione “Frozen”

di Gotens – edito da Triskell Edizioni

Data pub.: 22/06/2020

TITOLO: Frozen

AUTORE: Gotens

CASA EDITRICE: Triskell Edizioni

GENERE: Contemporaneo MM

SERIE: Stand Alone

PAG: 141

DATA PUBBLICAZIONE: 22 giugno 2020

LINK ACQUISTO

recensione di Skye

Recensione in anteprima di Frozen

Non avevo mai letto nulla di quest’autrice, ma Frozen con la sua trama molto criptica, mi ha incuriosita.

Questa sinossi così enigmatica si riflette anche nelle pagine del romanzo. Porta in se alcuni misteri e tante parti nebulose che pian piano si dipaneranno nelle pagine finali con grandi e piccoli colpi di scene.

Solitamente nelle mie recensioni accenno brevemente alla trama, ma per questo romanzo non lo farò in quanto sarebbe facile fare spoiler.

Posso solamente dire che il protagonista principale è Nico, ragazzo di poche parole e dai modi un po’ freddi. Dopo 4 anni di relazione viene lasciato dal suo compagno Jules, che lo addita come cuore di ghiaccio e incapace di amare. Da quel momento inizia una profonda introspezione durante la quale mette in dubbio se stesso.

Aprì gli occhi folgorato da quel pensiero: non lo aveva mai amato. Aveva davvero un cuore freddo per non essersene accorto prima.

Alle vicende di Nico si intrecciano quelle di William, il vicino pianista bello e misterioso, e quelle di Ricardo, sexy ragazzo che si scoprirà essere un gigolò.
Specifico che il romanzo non è una threesome, come verrebbe da pensare leggendo la sinossi.

E’ scritto in terza persona, cosa che io non amo particolarmente, e approfondisce ed illustra sempre e solo il punto di vista e l’introspezione di Nico. La trama è fluida e come già detto è ricca di colpi di scena fino all’ultima pagina.

Nel complesso rimane una lettura carina ed avvincente se siete amanti dei suspance-romance.

4 stelline per me

La copia ARC è stata gentilmente offerta della CE

4 stelle

Trama Frozen

Un cuore di ghiaccio, così lo aveva apostrofato il suo compagno, Jules, prima di uscire dalla sua vita. E Nico sa di essere davvero pessimo nell’esprimere i propri sentimenti, per questo si è trovato solo all’improvviso.
William però non crede che lui abbia un cuore di ghiaccio, e nemmeno Ricardo. Un pianista e un uomo in affitto che vogliono entrambi far parte della sua vita. Ma nonostante la passione che Nico e William condividono, le bugie di quest’ultimo rompono la loro neonata relazione. Perché la verità è così potente da farlo scappare da quell’uomo che aveva creduto di poter avere.

Precedente Recensione “Stormhaven” Successivo Recensione “Brooklyn in love”

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.