Recensione ‘Trilogia del Nerva’

di Charlotte J. Bright – edito Fanucci Editore

TITOLO: Trilogia del Nerva

AUTORE: Charlotte J. Bright

CASA EDITRICE: Fanucci Editore

GENERE: space opera, romance fm, autoconclusivo (è una trilogia completa)

PAG: 768

DATA PUBBLICAZIONE: 10 maggio 2024

LINK D’ACQUISTO

Recensione di Manu di Trilogia del Nerva

Ho avuto il piacere di conoscere l’autrice al Salone del Libro e ho scoperto una di quelle trame che ti intriga sin da subito. Lei ha affermato: “ho scritto il libro che avrei voluto leggere e non ho trovato”. 

La protagonista principale è Anna una ventiquattrenne che da molti anni non fa che spostarsi da un sistema all’altro per non essere scoperta. Lei è la discendente di quella Nerva Drake che molti decenni prima ha scoperto un potere che Anna ha, se possibile, anche più potente.

La ragazza fugge e si nasconde, ha passato buona parte della sua vita con i genitori, qualche sporadico amico ma mai un posto sicuro da definire casa dove mettere radici. Quella che per tanti è un’arma, un dono, per lei è qualcosa da odiare.

C’è un gruppo di ribelli chiamati Goriani, che prende il nome dal loro leader Goran, che dopo un periodo di relativo silenzio, sta cercando il modo di avere per sé quel potere. Sono pronti a tutto, anche a scatenare una guerra dove ci saranno vittime innocenti, così Anna è costretta di nuovo alla fuga.

Finisce sotto copertura come allieva nell’esercito. Anna è tante cose ma non è molto ligia alle regole, fa sin da subito scintille con la gerarchia, soprattutto con il tenente Seneca Graves, un uomo così misterioso e irritante che tiene lezioni proprio sul Nerva e che non fa altro che punirla.

Quando la copertura salta e la situazione precipita, Anna capisce che forse scappare non è la soluzione. Peccato che il Consiglio e il suo prozio Nemesianus non siano d’accordo e cerchino di fare in modo che la ragazza accetti di fare da portavoce…

Era l’unica persona che avrebbe potuto aiutarla a convincere la Delegazione. Quando le porte riecheggiarono nel silenzio del Palazzo, sigillandosi sul gelo, Hamish si voltò. Erano soli. Un brivido freddo le corse lungo la schiena, ma lo nascose posandosi le mani sui fianchi e ricambiando l’occhiata in cagnesco. «Sei ingiusto.» «Sei ingenua. Non sai cosa significa essere in guerra.» Le girò attorno e si spostò verso le scale. Anna lo seguì con lo sguardo, stringendo la mascella.

Questo corposo volume è di fatto una trilogia. Ringrazio intanto l’autrice per aver pubblicato la sua storia tutta insieme, vi garantisco che i due libri hanno dei cliffhanger da urlo. È un bene che non si sia aspettato per sapere come procede.

Questo libro è davvero tante cose, dallo space opera, allo sci-fi, dalla scienza alla “magia”, un connubio perfetto di vari elementi con un buon equilibrio tra emozioni e azione.

È comunque una serie di fantascienza, ci sono astronavi, pianeti, creature strane (tipo i calimeri anche detti Celin), c’è il Nerva che è una potenza di sette livelli che può avere più scopi, ci sono il passato e il presente e sì, c’è persino un bellissimo rapporto enemy to lovers che vi farà palpitare.

Abbiamo un bel numero di personaggi secondari, ognuno ben caratterizzato e coerente fino alla fine. Amici e nemici, legami famigliari, legami affettivi, tradimenti, tanta azione: questa lettura per quanto lunga non annoia mai.

Anna mi è piaciuta molto, anche se in qualche momento l’avrei scrollata un attimo perché fa scelte poco ponderate, ma è anche tanto giovane. Ho empatizzato con lei fin dalle prime righe, perché la sua condizione di erede la porta ad agognare una vita meno frenetica, una casa, una famiglia, un po’ di pace.

Seneca è quello che si può definire l’uomo del mistero, niente in lui dà indicazioni, non sai mai cosa farà. Anche i capitoli narrati con la sua “voce” non ti permettono di inquadrarlo fino in fondo. La bellezza del suo personaggio è proprio quella “zona grigia” che non sai mai se è tra i buoni o tra i cattivi.

Citerei anche qualche altro insegnante che poi è parte del consiglio, come il capitano Augekeen, una donna forte e comprensiva che aiuterà Anna in più di un’occasione, Nat, Dalziel e Hamish, il custode del palazzo che ospiterà la nostra eroina per un po’. 

Come non citare poi Cairon, l’amico d’infanzia e i coniugi Marcail che la ospitano per pochissimo ma che sono parte del Consiglio.

Tra i giovani ho davvero apprezzato Quintilla, figlia dei Marcail, inizia aiutando Anna mentre è sotto copertura all’accademia per poi diventare una sua amica.

Ci sarebbe da parlare per ore di quanto è complesso e completo il worldbuilding che ha creato l’autrice che la materia scientifica la conosce bene visto (in realtà è un’ingegnera aerospaziale). Sicuramente un intreccio ben congegnato, un viaggio che è il percorso di crescita della protagonista e di tutti quelli che incontra.

Se come me amate questo genere vi suggerisco di trovare il tempo per leggerlo, mi ringrazierete. Darei una possibilità anche se non masticate la materia, ci sono davvero tanti elementi e potrebbe comunque catturare la vostra mente, portandovi a viaggiare in mondi sconosciuti ricchi di svolte inaspettate.

Ringrazio davvero di cuore la CE per la copia cartacea che mi ha spedito, spero davvero che Charlotte trovi il tempo e la voglia per scrivere ancora, sono già pronta per un suo prossimo romanzo.

Cinque stelle

La copia Arc è stata gentilmente offerta dalla Casa Editrice

Trama Trilogia del Nerva

Il Nerva è un’arma, un dono, un potere che permette ai suoi portatori di manipolare ogni forma di energia. Per Anna Baird Drake, è una condanna. E se invece fosse la soluzione?

Un romanzo enemies-to-lovers, sexy, ricco di azione e con un segreto tramandato da un’intera dinastia destinato a diventare l’arma più potente dell’universo.

In un futuro in cui l’umanità si è trasformata in una società interstellare, il mondo brulica di spie e traditori che cospirano per impossessarsi del Nerva. Anna è l’ultima di una dinastia che da sempre lo controlla spostandosi da ben due decenni, insieme alla sua famiglia, da un sistema solare all’altro all’interno del Circolo Galattico Definito. Ma nascondersi è praticamente impossibile.

All’ennesimo tentativo di proteggere il Nerva da Goran, il leader dei ribelli, Anna è costretta a rifugiarsi nell’esercito della Difesa sotto falsa identità. Con il suo spirito inadatto al rigore militare, si ritrova ben presto nel mirino delle pressanti attenzioni del tenente più scontroso ed enigmatico, Seneca Graves, e lei stessa non riesce a ignorare il piacere che le provoca sfidarlo. Ma gli eventi precipitano e l’Accademia può aspettare. Ora c’è in ballo una sfida più grande di lei e Anna sarà costretta a scendere a patti con il suo passato per scoprire una verità ancora più scomoda…

Un’avventura nello spazio siderale, una storia di amicizia e rispetto ma anche di inganni e falsità, dove la verità rischia di essere manipolata e l’unica via per la sopravvivenza è seguire l’istinto, anche a costo di rimetterci la vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.